Ordinanza del Sindaco di Termoli per gli amministratori di condominio

Con l’ordinanza sindacale n.272 del 27/11/2018 recante gli adempimenti informativi riportati nell’art.1129 c.c., al fine di agevolare le verifiche di competenza da parte degli Enti preposti alle attività di controllo e di pubblica sicurezza si ordina, entro 30 giorni dalla pubblicazione sull’albo pretorio, di affiggere stabilmente sul luogo di accesso al condominio, o di maggior uso comune, una targa in materiale durevole, visibile dalla pubblica via che riporti la denominazione e l’indirizzo del condominio, le generalità, il domicilio e i recapiti telefonici, compresi quelli di pronta reperibilità dell’amministratore.
Gli amministratori di condominio, o persone che svolgono le funzioni analoghe, sono obbligati a trasmettere al Comune di Termoli, a mezzo pec (protocollo@pec.comune.termoli.cb.it), consegna a mano presso l’URP (Via Sannitica 5 – 86039 Termoli), o Racc. A/R, entro lo stesso termine di cui sopra, apposita comunicazione, redatta per ciascun condominio amministrato, utilizzando il modulo disponibile sul sito Istituzionale dell’Ente,

Entro la primavera ci sarà il registro nazionale obbligatorio per gli amministratori di condominio

Nel corso della Biennale del Condominio presso la Fiera del Levante, l’Onorevole Tateo ha illustrato delle novità in ambito condominiale. Di particolare importanza è stata la notizia della volontà (dell’attuale Governo) di introdurre un registro nazionale obbligatorio per gli amministratori di condominio. Secondo l’onorevole, oggi la professione dell’amministratore deve essere tutelata e riconosciuta. Per questo è importante istituire un registro nazionale tale da disciplinare tutti gli aspetti di questa particolare professione.
Il registro sarà istituito presso il Ministero della Giustizia e sarà a carattere nazionale. Il registro in esame dovrebbe prevedere una tassa da pagare per gli iscritti. Inoltre, secondo l’Onorevole, al fine del raggiungimento di tale obbiettivo, occorrerà la realizzazione di un tavolo tecnico con tutte le associazioni di categoria al fine di avere una visione comune e soprattutto l’obbiettivo unico di una maggiore regolamentazione della professione dell’amministratore. La formazione obbligatoria per una identificazione professionale. Con l’introduzione del registro, ci saranno anche dei cambiamenti per quanto riguarda la formazione obbligatoria. In pratica,