Tag: detrazioni fiscali

Ecobonus, sostituire soltanto i radiatori dà diritto alla detrazione?

A rispondere a questo quesito è l’Enea che spiega come intendere la “sostituzione parziale dell’impianto” ai fini della detrazione fiscale. Il Legislatore definisce agevolabili con l’ecobonus “gli interventi di sostituzione integrale o parziale di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione, con impianti a pompa di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia”. Con questa definizione, però, non è chiaro se, per accedere alla detrazione, basti sostituire una parte qualsiasi dell’impianto (come ad esempio i soli radiatori) o necessariamente almeno la caldaia.
L’Enea, ammettendo che manca una specifica definizione del termine “sostituzione parziale” dell’impianto, ha spiegato, dopo aver consultato il Mise, che per usufruire degli incentivi, diversi a seconda del tipo di impianto, l’intervento deve necessariamente comportare la sostituzione del generatore di calore. In aggiunta l’intervento può comprendere anche opere

Bonus ristrutturazioni 2017 in condominio: lista di tutti gli interventi ammessi alla detrazione

Quale tipo di intervento sull’ascensore condominiale è detraibile? Come comportarsi con i cancelli esterni o le inferriate? E sulla sostituzione di una persiana, vale lo sconto? A queste e ad altre domande cerchiamo di rispondere pubblicando la checklist completa di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef prevista per le ristrutturazioni e interventi di risparmio energetico confermata dalla Legge di Bilancio 2017.
La lista è tratta dalla guida dell’Agenzia delle Entrate aggiornata a Febbraio 2017 e va intesa in senso esemplificativo. Inoltre, per ogni intervento va comunque verificata la conformità alle normative edilizie locali.

Aerosabbiatura: su facciata
Allargamento porte interne: con demolizioni di modesta entità
Allarme (impianto): riparazione senza innovazioni e riparazione con sostituzione di alcuni elementi